Categorie
Campionato Senior Serie B 2019/2020

RUGBY FLORENTIA vs IMOLA RUGBY 48-14 (24-7) 26/01/2020

Florentia Rugby: Bastiani (55′ Franciolini); Bernacchioni; Ghini; Ghini; Fei; Valente (55′ Gianassi M.); Ferrara; Baggiani; Timperanza (55′ Gianassi E); Stefanini;  Rialti; Palmiotto (Cecconi 38′); Tangredi (55′ Spatola) Guidotti; Vicerdini.

All. Ferraro.

Imola Rugby: Donattini (39′ meta); Giacomoni; Scalerandi (42′ meta); Ferretti; Casolini (Polidori), Bianconicini; Carluccio (Sermenghi),  Giangregorio; Salvatori (Modeni),  Monduzzi (Monterisi), Maiardi; Olivato; Ricci (Ottavi) (Poppa), Romano ©; Pilani.

All. Raffin.

Marcatori: 6′ Palmiotto- trasformazione Valente; 12′ Vicerdini- trasformazione Valente; 23′ Stefanini- non trasformata; 28′ Valente- non trasformata; 39′ Donattini- trasformazione Scalerandi; 42 Scalerandi- trasformazione Scalerandi, 51′ Timperanza- non trasformata; 75′ Ferrara- trasformazione Giannassi; 78′ Cecconi- trasformazione Giannassi

Non riesce l’impresa all’Imola Rugby, che cade nettamente in casa della capolista Florentia Rugby con il punteggio di 48 a 14, nell’ultima giornata del girone d’andata. Un match che ha visto lottare i rossoblu con orgoglio, al cospetto di una vera e propria corazzata che fino a questo momento sta dominando in lungo e in largo il girone. I 14 punti segnati ai toscani, che nelle precedenti 9 gare ne avevano subiti in media 7, testimoniano la bontà del lavoro di Raffin e del suo staff tecnico: nonostante un atteggiamento sempre propositivo, anche al cospetto delle prime della classe, Imola finora ha raccolto meno di quanto seminato, a causa di errori (spesso dettati dall’inesperienza) che hanno vanificato buone prestazioni. In attesa del recupero della fondamentale trasferta di Formigine (rinviata a causa maltempo in dicembre, fissato per domenica prossima), la matricola romagnola chiude dunque il girone di andata a quota 7, al penultimo posto e con 168 punti segnati e 288 subiti. Nel girone di ritorno, Imola dovrà sudare le proverbiali 7 camicie per andare a prendersi una permanenza in categoria che avrebbe un peso specifico notevole: non sarà semplice, ma i tanti scontri diretti casalinghi fanno sì che i rossoblu possano crederci.

LA CRONACA- Il Florentia impone da subito la propria fisicità, dominando senza particolari patemi nella prima mezz’ora e marcando 4 mete nel giro di un amen. A cavallo tra le due frazioni, Imola va in meta con Donattini e Scalerandi, provando a riaprire la contesa, ma Firenze non molla l’osso e riprende saldamente in mano le redini della partita, centrando la decima vittoria della propria incredibile stagione.

STEFANO RAFFIN (Allenatore Imola Rugby): “Come era prevedibile la partita è stata molto dura sul piano fisico: Florentia ha un pack di mischia pesantissimo e una buona organizzazione che ci ha messo in grande difficoltà durante la partita.

La panchina corta con molto giocatori infortunati e con postumi influenzali ci ha penalizzato oltremodo. Abbiamo sicuramente peccato di mancanza di disciplina nel giocare il nostro game plan e questo si è evidenziato quando, pur avendo goduto disituazioni favorevoli, non siamo stati capaci di finalizzare.

Di buono rilevo il 100% dei calci piazzati, che rappresenta buon segnale di miglioramento e un incoraggiamento per chi si prende questa responsabilità ogni domenica. Da rimarcare anche il lavoro in touche, finalmente in grado di vincere la quasi totalità dei propri lanci e mettere pressione su quelli avversari.

Da oggi siamo molto concentrati sull’importante prossimo impegno con Formigine e sono certo dell’ottima risposta in campo che avremo durante tutta la settimana da parte dei ragazzi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *